Imposta di soggiorno - avviso

Scadenza al 30.01.2020 per l'invio del modello 21

Il Comune di Barberino Tavarnelle ricorda ai gestori delle strutture ricettive che entro il 30/01/2020 è necessario inviare tramite Pec (comunebarberino@postacert.toscana.it) oppure consegnare al l'Ufficio Protocollo del Comune il MODELLO 21 (Conto di Gestione dell'Agente Contabile) debitamente firmato.

Si comunica inoltre che il Comune di Barberino Tavarnelle in data 30/12/2019 (con deliberazione Consiliare n.63/2019) ha apportato modifiche al Regolamento sull'imposta di soggiorno che entreranno in vigore il 01/03/2020.

Le principali modifiche riguardano:
- art. 1:  applicazione dell’imposta di soggiorno per l’intero anno (per il 2020, a decorrere dal 1° marzo sino al 31 dicembre);
- art. 3: standardizzazione del numero delle notti su cui deve essere applicata la tariffa (applicazione dell’imposta fino al 7° giorno consecutivo nella stessa struttura);
- art. 5: obbligo, da parte del gestore della struttura ricettiva, di trasmissione – mediante utilizzo del gestionale messo a disposizione dall’Amministrazione - di  n. 3 dichiarazioni  all’anno (entro il 16 maggio, 16 settembre e 16 gennaio dell’anno successivo a quello di imposizione);
- art. 6: obbligo, per il Gestore, di effettuare il versamento delle somme riscosse (entro il 16 maggio, entro il 16 settembre ed entro il 16 gennaio dell’anno successivo a quello di riferimento);
- art. 15: previsione della determinazione di un'unica tariffa sulle strutture extra-alberghiere e sulle locazioni brevi ed introduzione della possibilità di gestione dell’imposta di soggiorno tramite convenzioni con portali telematici e/o piattaforme on line Previsione.

In merito alle tariffe unitarie per l’anno 2020 – in procinto di approvazione da parte della Giunta comunale – è previsto che esse restino invariate, fatta salva la riconduzione  delle tipologie "Casa per ferie, ostello, summer house, Hostel ed affittacamere, professionali e non" all’unica categoria tariffaria concernente le "strutture extra-alberghiere", con la conseguente applicazione  della tariffa (€ 1,50) già prevista per agriturismi e case vacanza e civili abitazioni locate per finalità turistiche. 

Sarà cura dell'Ufficio Tributi trasmettere a tutte le strutture il prospetto ufficiale delle tariffe 2020, a seguito della formale approvazione da parte dell’Amministrazione comunale.

Ultimo aggiornamento: Mar, 14/01/2020 - 13:11