Centri estivi: questionario on line

Per verificare le esigenze e l'interesse delle famiglie

Il Comune di Barberino Tavarnelle propone un breve questionario rivolto a tutti i genitori con figli tra i 3 e i 13 anni, per organizzare al meglio e in sicurezza le attività e gli spazi dei Centri Estivi che saranno organizzati a partire dalla metà di giugno.

Il questionario è disponibile al link
http://www.barberinotavarnelle.it/indagine-esplorativa-centri-estivi


COMUNICATO STAMPA
COMUNE DI BARBERINO TAVARNELLE
UFFICIO STAMPA Associato del Chianti Fiorentino

L’iniziativa è lanciata dal Comune attraverso un questionario online disponibile sul sito web
Un sondaggio per verificare l’interesse delle famiglie all'iscrizione dei centri estivi

Barberino Tavarnelle, 27 maggio 2020. Dalla necessità di formulare la migliore proposta estiva al tempo del Covid 19 nasce la proposta di un sondaggio on line sui centri estivi. È l'iniziativa del Comune di Barberino Tavarnelle che intende verificare il reale interesse delle famiglie a prendere parte alle attività, rivolte a bambini e ragazzi dai 3 ai 13 anni, che dal 15 giugno saranno organizzate in rete con le associazioni presenti sul territorio. Un questionario disponibile sul sito del Comune e costituito da un breve quadro di domande, volte a raccogliere le esigenze della comunità di Barberino Tavarnelle in vista del periodo estivo. Quanto è indispensabile l'attività per i genitori che lavorano, quali sono le fasce di età più richieste, il periodo e la durata che interessano maggiormente. Sono alcune dei quesiti che l'indagine esplorativa, realizzata in forma digitale e disponibile attraverso un form da compilare e inviare on-line, pone alle famiglie di Barberino Tavarnelle per rispondere meglio alle esigenze dei bambini e dei ragazzi che stanno vivendo il periodo dell'emergenza e coniugare le richieste della comunità con il rispetto delle normative di sicurezza e tutela della salute.

"Ci troviamo ad affrontare uno scenario mai visto de una situazione completamente nuova che necessita di un lavoro di squadra, uno spirito di collaborazione e un forte senso di responsabilità - spiega l'assessore alle Politiche educative Marina Baretta – e ringrazio le associazioni locali con le quali abbiamo avviato un percorso di collaborazione. Abbiamo ben presente le difficoltà con le quali soprattutto le famiglie, divise tra lavoro, organizzazione della gestione del tempo dei figli e la necessità di attenersi alle disposizioni sanitarie, devono fare i conti in questa fase dell'emergenza. Una sfida importante che condividiamo con tutti nella speranza di poter avviare un percorso progressivo che ci riconduca alla normalità".

dott.ssa Cinzia Dugo
Ufficio Stampa Associato del Chianti Fiorentino
Comuni di Barberino Tavarnelle, Greve in Chianti, San Casciano in Val di Pesa
Mob. + 39 335 1601893
e.mail: cinziadugo@gmail.com, uffstampaunionecomunalechianti@gmail.com

Ultimo aggiornamento: Mer, 27/05/2020 - 09:53