Descrizione

Sospensione applicazione Imposta di soggiorno per l'anno 2020 a seguito emergenza COVID-19

Il Consiglio Comunale di Barberino Tavarnelle con Deliberazione n .27 del 22/06/2020 ha modificato il Regolamento dell'Imposta di Soggiorno, prevedendo la disapplicazione dell'imposta per l'intero anno 2020, in conseguenza delle gravissime ripercussioni di natura economica per le strutture ricettive a causa dell'evento eccezionale ed imprevedibile derivato dal diffondersi del virus COVID - 19. Nello specifico:
- le disposizioni dell'art.1 comma,3, presupposto dell'imposta dal 1 gennaio al 31 dicembre di ogni anno solare, si applicano a decorrere dal 1° gennaio 2021;
- le disposizioni dell'art.5 "Obblighi del gestore delle strutture ricettive" si applicano a decorrere dal 1° gennaio 2021;
- le disposizioni dell'art. 6 "Versamento dell'imposta" si applicano a partire dal 1° gennaio 2021.
Per l'anno 2020 quindi le strutture ricettive sono esonerate da richiedere l'imposta di soggiorno agli ospiti, quindi nessun vesamento da corrispondere all'Ente, nessuna denuncia da trasmettere e conseguentemente nessun modello 21 dell'agente contabile da redigere.


Dal 1° aprile 2012 il Comune di Tavarnelle Val di Pesa e il Comune di Barberino Val d'Elsa hanno istituito l'imposta di soggiorno con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 29 marzo 2012.

Costi

In allegato sono disponibili le tariffe giornaliere dell’imposta di soggiorno per l'anno 2020, approvate dalla Giunta Comunale con Deliberazione n.33 del 19/03/2019 ed invariate per l’anno 2020.

Modalità di pagamento dell'imposta:
- con bonifico bancario a favore del Servizio Tesoreria del Comune di Barberino Tavarnelle Banca Cambiano 1884 Spa - agenzia di Barberino Tavarnelle (loc. Barberino Val d'Elsa).
IBAN IT91U0842505755000040566986
Cod. SWIFT (per bonifici dall'estero): CRACIT33
causale "Imposta di soggiorno"

- direttamente presso la tesoreria comunale presso Banca Cambiano 1884 Spa - agenzia di Barberino Tavarnelle (loc. Barberino Val d'Elsa).

Informazioni

Il gettito dell’imposta, conformemente a quanto previsto dall’articolo n. 4, comma 1°, del citato D.Lgs. n. 23/2011, è destinato al finanziamento di:

a) promozione turistica e commerciale, in particolare attraverso investimenti culturali;
b) cura e manutenzione del decoro urbano;
c) viabilità, segnaletica e manutenzione delle strade comunali;
d) investimenti sulla mobilità locale;
e) controllo sull’abusivismo fiscale ed edilizio connesso alle attività ricettive con possibilità dell’istituzione di una task force sovra comunale;
f) interventi per la risoluzione della problematica del “digital divide” nelle zone rurali;
g) infrastrutture ai fini turistici e rispristino beni storici, cultuali ed ambientali, servizi, progetti ed attività di promozione e marketing territoriale.

Tutte le informazioni relative all'imposta di soggiorno sono disponibili nell'allegato Regolamento.

Avvertenze

Per l'inserimento della tassa di soggiorno, le strutture ricettive possono utilizzare il programma via web al link indicato a destra della presente scheda.

Riferimenti e contatti

Ufficio
Ufficio Tributi
Referente
Claudia Ceccherini - Alessandra Corti - Roberta Borri
Responsabile
Roberto Bastianoni
Indirizzo
Piazza Matteotti n. 18
Tel
055 8050836 - 055 8050834 - 055 8052246
Fax
055 8050818
E-mail
c.ceccherini@barberinotavarnelle.it - a.corti@barberinotavarnelle - r.borri@barberinotavarnelle.it.it
Orario di apertura
Lunedì - mercoledì – venerdì 8.30 - 12.30 Martedì - giovedì 8.30 - 12.30 e 15.30 - 17.30

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *