Descrizione

Il Comune garantisce a tutti i cittadini l’esercizio del diritto di accesso ai "documenti amministrativi", intesi come rappresentazione grafica, fotocinematografica, elettromagnetica o di qualunque altra specie del contenuto di atti detenuti dall’Amministrazione e concernenti attività di pubblico interesse, indipendentemente dalla natura pubblicistica o privatistica della loro disciplina sostanziale, allo scopo di favorire la partecipazione e di assicurare la trasparenza e l’imparzialità dell’azione amministrativa.

Tutti i documenti amministrativi del Comune sono accessibili, ad eccezione di quelli riservati per espressa indicazione di legge o provvedimenti.

Modalità di richiesta

L’accesso agli atti si esercita:
- in modo informale: mediante richiesta, anche verbale, all'ufficio dell'Amministrazione comunale competente ad adottare l'atto o a detenerlo stabilmente. L'ufficio se possibile si pronuncia sulla richiesta immediatamente e senza formalità. Qualora non sia possibile l'accoglimento immediato dell'istanza informale o sorgano dubbi sulla legittimazione, sulla sussistenza dell'interesse, sull'accessibilità del documento o sulla presenza dei controinteressati, il richiedente è invitato a presentare domanda formale;
- in modo formale: mediante presentazione di apposita istanza redatta sulla modulistica presente sul sito in cui sono riportati i requisiti legittimanti l’istanza stessa. L’istanza è protocollata e inviata al servizio competente che risponde previa istruttoria (verifica dell’interesse, comunicazione agli eventuali controinteressati, eventuale contatto con richiedente per visione/ ritiro copie)

La richiesta può essere presentata:
- direttamente, presso Protocollo Generale del Comune di Barberino Tavarnelle, Piazza Matteotti n. 39 50028 Barberino Tavarnelle;
- per posta ordinaria, all'indirizzo di Comune di Barberino Tavarnelle, Piazza Matteotti n. 39 50028 Barberino Tavarnelle;
- tramite PEC all'indirizzo barberinotavarnelle@postacert.toscana.it.

Requisiti del richiedente

La richiesta di accesso documentale può essere presentata da tutti i soggetti che abbiano un interesse diretto, concreto ed attuale connesso a situazioni giuridicamente tutelate, compresi i portatori di interessi pubblici e diffusi.

Documentazione da presentare

Accesso informale
L'interessato dovrà dimostrare la propria identità e, se necessario, i propri poteri rappresentativi; dovrà, inoltre, fornire ogni riferimento utile per l'individuazione dell'atto o documento richiesto, nonché, la precisazione dell’interesse relativo all'oggetto della richiesta.

Accesso formale
Il diritto di accesso si esercita con la presentazione di una domanda contenente:
- i dati del soggetto interessato/richiedente
- l'indicazione se la copia del documento per il quale si richiede l'accesso è semplice o conforme; in quest'ultimo caso occorre specificare se la copia è in carta legale o in carta semplice (vedi DPR 642/72 tabella B per documenti esenti da bollo)
- l'elenco degli atti richiesti
- la motivazione della richiesta
- l'indirizzo al quale inviare eventuali comunicazioni e comunicare la possibilità di ritiro della documentazione richiesta
Il modulo è disponibile nella sezione allegati della presente scheda.

Iter procedura

'Sulla domanda decide il responsabile dell'Area competente a produrre o detenere la documentazione richiesta nella domanda. La domanda di accesso può avere quattro diversi tipi di esito, che devono essere sempre comunicati per iscritto al richiedente:
- Accoglimento: la domanda viene ritenuta completa e fondata su un interesse tutelato dall’ordinamento e collegato ai documenti di cui si chiede visione o copia; pertanto, tutta la documentazione viene messa a disposizione del richiedente.
- Accoglimento parziale: la domanda viene ritenuta completa e fondata, tuttavia, per esigenze di riservatezza o per altre ragioni previste dalla legge, può essere messa a disposizione del richiedente solo una parte della documentazione.
- Differimento: la domanda viene ritenuta completa e fondata, tuttavia non può essere accolta immediatamente, ma solo in un secondo momento, indicato dall’Amministrazione.
- Rifiuto: la domanda non può essere accolta.

Costi

L’esame dei documenti mediante presa visione è gratuito.
In caso di richiesta che comporti la produzione di copie il devono essere corrisposti all’amministrazione i seguenti costi:
€ 0,15 per foglio formato A4
€ 0,25 per foglio formato A3
€ 15,00 per ricerche d’archivio e visure (bonifico su conto ordinario presso la Tesoreria Comunale Banca Cambiano SpA: IT77S0842537740000040566986, causale ‘Accesso atti’)
€ 25,00 per CD con cartografia con PRG, Piano Strutturale e Regolamenti (bonifico su conto ordinario presso la Tesoreria Comunale Banca Cambiano SpA: IT77S0842537740000040566986, causale ‘RICHIESTA COPIA DVD’)

 

Tempi

30 giorni dalla presentazione della domanda.
Il termine può essere interrotto una volta in caso di richiesta di integrazioni e/o chiarimenti.
Decorsi inutilmente 30 giorni dalla richiesta quest’ultima si intende respinta (silenzio-rifiuto).

Normativa di riferimento

  • L. n. 241/1990 e ss.mm.i. - Norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi
  • D.P.R. n. 184/2006 e ss.mm.ii. - Regolamento disciplina accesso ai documenti amministrativi
  • D. Lgs. n.267/00 - Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali

.

Riferimenti e contatti

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *